Cellulite, Massaggio
I massaggi drenanti anticellulite sono un ottimo esempio di tecnica di massaggio dimagrante ovvero in grado di drenare i liquidi e far perdere fino a 2 taglie (sempre a seconda della situazione da dove si parte…).
 
Il massaggio dimagrante e snellente va ripetuto almeno 2 volte a settimana, magari dopo l’attività di camminata e la doccia, quando la pelle sarà più sensibile. Anche la zona del polpaccio può essere interessata da questo massaggio dimagrante anticellulite, partendo con un’azione che da questa zona passa per le ginocchia, la parte alta della gamba e arriva fino ai glutei.
 
Il massaggio deve essere inizialmente leggero, dal basso verso l’alto e praticato con i palmi delle mani aperte. Si va poi ad incidere maggiormente con una pressione su cosce e glutei, sempre mantenendo la direzione dal basso verso l’alto.
 
Dopo tale riscaldamento, si passa all’impastamento, che nel massaggio dimagrante è fondamentale per riattivare la circolazione linfatica in profondità. Impastando la cute si agisce anche sui tessuti e sui vasi linfatici, mantenendo questo lavoro di manipolazione per almeno 5 minuti e su tutte le zone interessate.
 
La terza fase del massaggio dimagrante gambe è quella del pizzicamento, ovvero dei pizzicotti dati con i polpastrelli delle dita partendo sempre dal basso verso l’alto. Un lavoro che va condotto con attenzione specialmente nelle zone del retro e interno coscia, dove si annidano più facilmente cellulite e sacche di ritenzione dei liquidi corporei.
 
Contattaci subito per fissare il tuo appuntamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Call Now Button